Si conclude l’iter per l’avvio del Piano Casa

Una grande quantità di alloggi destinati alle famiglie meno abbienti, giovani coppie, anziani in condizioni sociali svantaggiate, studenti fuori sede, sfrattati, immigrati regolari a basso reddito, residenti da almeno 10 anni in Italia o da 5 nella stessa Regione.

È stato predisposto il decreto che dà il via al “famoso” Piano Casa” per l’edilizia residenziale pubblica, previsto dal decreto salva crisi.

Il Piano prevede possibilità di utilizzo di finanziamenti pubblici e privati da usufruire con procedure semplificate, incentivi e agevolazioni.

Si dà il via così ad una serie di interventi che permetteranno il risolleva mento dell’edilizia ed innanzitutto del settore progettistico-realizzativo (ingegneri, architetti, geometri e soprattutto imprese edili)

Ma parliamo di cifre: per iniziare saranno stanziati 200 milioni di euro per poi diventare 550 milioni in una seconda fase

Il Ministro delle infrastrutture Matteoli aggiunge altresì che sono in previsione interventi di recupero del suolo demaniale mediante riqualificazione urbana.

  • Posted in: Piano casa
  • Tags:

0 comment(s)

Puoi seguire questo commento via RSS 2.0 feed. Puoi postare il commento, o fare un trackback dal tuo sito.

Vuoi commentare o chiedere qualcosa ?